Un Applicazione per controllare i figli all’asilo

Nasce un app per controllare i figli all'asiloIn Italia è nata un applicazione per cellulari che permette di controllare i figli all’ asilo! Essì avete capito bene, ora è possibile sapere in tempo reale tramite vari aggiornamenti cosa accade in classe e cosa fa il bambino durante l’orario scolastico.

Con il susseguirsi al telegiornale di casi di abuso su minori nelle scuole o nei luoghi dove si crede che i bambini siano più a sicuro si è deciso di sviluppare questa applicazione in modo che i genitori in tempo reale possono sapere se le cose all’asilo procedono bene. Purtroppo è una realtà che si è venuta a creare negli ultimi anni, le mamme non si sentono più sicure nel mandare i propri figli a scuola, specialmente nella scuola dell’infanzia dove i bambini, ancora senza malizia, non capisco cosa un adulto può fare e cosa no.

L’applicazione si chiama BabyWeek e si può scaricare gratuitamente sia per smartphone che per tablet con sistema Android o iOS. In pratica le maestre inviano  aggiornamenti sullo stato del bambino, informando i genitori sull’evolversi della giornata. Si viene informati del menù del giorno, su cosa e quanto mangia oppure di eventuali problemi di salute. Per di più si è messi al corrente delle varia iniziative della classe e delle informazioni sulla carriera dell’ insegnante; il tutto avviene in una sezione speciale. Le maestre possono mandare le immagini del bambino con foto scattate tramite cellulare in modo che i genitori non si perdano i momenti più belli della giornata e i primi progressi nel gioco. In caso di assenza del bambino  le mamme possono comunicare alla scuola le motivazioni dell’assenza. Usare l’applicazione è facilissimo, dopo averla scaricata si inserisce il nome dell’asilo e la password. Per gli asili l’app può essere scaricata gratis permettendo un periodo di prova di 30 giorni.

One comment

  1. Ma come fa una maestra a gestire questa applicazione mentre sta facendo anche la maestra? quanto tempo ci vorrebbe a caricare le informazioni di tutta la classe ! Ma… io che sono una maestra la vedo una gran cavolata con perdita di tempo e concentrazione da parte delle maestre!!
    a fare le applicazioni non ci vuole niente ma senza pensare le conseguenze!!
    Le maestrine di scuola che hanno a che fare con tanti bambini devono essere attente senza mai distrarsi un secondo.. o facciamo che mentre perdono tempo a scattare foto o scrivere informazioni ai genitori si fa anche un salto su Facebook.. ma daiiii… ma dove stiamo arrivando! nella mia scuola gia è stata bocciata l’idea!! saluti
    e poi c’è whatsapp che è molto piu semplice, rapida.. e sopratutto gratuita senza vincolare nessuno di pagare canoni fissi… e di sicuro sia le maestre che i genitori ce l’hanno gia istallata sul loro smartphone!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

*