Come spazzolare i capelli nel giusto modo

Volete realmente prendervi cura dei vostri capelli? Allora, non è certo sufficiente una semplice spazzolata ogni tanto. Cominciate invece con l’acquistare i migliori prodotti che trovate sul mercato per il benessere della vostra chioma, come quelli di olaplex e, con l’occasione, iniziate a seguire e a rispettare le semplici indicazioni che sotto abbiamo il piacere di condividere con voi. Buona lettura!

Scegliete la spazzola con saggezza

Se i vostri capelli sono inclini a grovigli e annodature, una spazzola di setole di cinghiale molto dense non è certamente il miglior modo per poter iniziare una corretta gestione della capigliatura.

Una spazzola invece più larga potrebbe essere l’opzione migliore non solamente per quel tipo di chioma, ma per quasi tutti i tipi di capelli. Potreste optare per una paddle: districa  con efficacia ma è gentile sulla chioma, proprio perché i denti sono più distanti e non troppo densi. Una The Knot Dr. potrebbe fare al caso vostro.

Fate attenzione ai capelli bagnati

Come spazzolare i capelliProbabilmente è una vecchia regola che avrete già sentito in precedenza ma… ripetere può essere di giovamento, soprattutto quando si tratta del benessere della vostra chioma: non spazzolate i capelli quando sono bagnati.

Questa cattiva abitudine può infatti causare gravi rotture, in quanto l’umidità indebolisce il fusto del capello. Se siete di fretta, riordinate le ciocche post doccia in un pony basso usando un pettine con denti larghi.

Spazzolate i capelli verso l’alto

Spazzolare i capelli dal basso verso l’alto potrebbe inizialmente sembrare un comportamento innaturale. Tuttavia, partire dal basso consente di affrontare i grovigli lungo il fusto del capello senza il rischio di strappare il follicolo dalla sua radice.

Cominciando dal basso, dunque, provate a separare i capelli in sezioni orizzontali e spazzolate ogni strato, uno alla volta, fino a quando i vostri capelli sono morbidi come la seta.

Fornite nutrimento alla vostra chioma

Volete veramente dei capelli sani? Allora non potete far altro che iniziare dal cuoio capelluto. Ecco perché gli hairstylist più noti e più affermati dicono ai propri clienti di prestare particolare attenzione alle loro radici mentre si lavano. L’obiettivo dovrebbe essere quello di trascinare gli oli del cuoio capelluto attraverso il resto dei capelli: una cautela che non è assolutamente in grado di condurre una sensazione di unto sulla vostra chioma, anzi.

Gli oli del cuoio capelluto – contrariamente a quanto qualcuno potrebbe affermare – sono salutari per il benessere della chioma, poiché in realtà finiscono con il rinforzare i capelli e non certo con l’appesantirli. Quindi quando avete finito di districare i nodi, provate a spazzolare con tratti lunghi e fluidi dalle radici alle punte, per amplificare la lucentezza dei capelli, magari applicando prima una noce di Olaplex se volete rigenerare la vostra chioma. Siamo certi che ne varrà la pena!

In conclusione, non possiamo che ribadire un concetto che abbiamo già espresso in apertura. Per poter avere capelli sani e lucenti è opportuno anche affidarsi ai migliori prodotti che potete trovare in commercio e che dovreste avere la cura di scegliere sulla base delle vostre specifiche esigenze e della natura dei vostri capelli. Chiedete un consiglio al vostro parrucchiere o valutate di fare una ricerca online per scoprire dei brand nuovi e interessanti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*