Il frazionamento catastale di un terreno, di cosa si tratta

Il frazionamento catastale di un terreno consiste nella suddivisione dell’area in loti più piccoli. Se si tratta di lotti edificabili, la loro dimensione può essere a totale scelta del proprietario dell’interno terreno; se invece si tratta di un terreno agricolo, allora la legge italiana prevede che non si possano predisporre lotti di dimensioni inferiori ai 15.000 metri quadrati.

Come si svolge

Per avere maggiori info sul frazionamento di un terreno conviene contattare un esperto del settore, ad esempio un geometra, un ingegnare o un architetto; questi professionisti possono non solo consigliarci su quali operazioni svolgere, ma hanno anche le capacità e l’abilitazione per svolgere tutta la procedura per noi, previo pagamento ovviamente.

frazionamento catastale terrenoCome primo passo è necessario avere a disposizione gli atti che riguardano il terreno in questione, che sono reperibili presso il catasto del comune in cui si trova l’area. Un professionista dovrà effettuare un rilievo, predisponendo la nuova mappa, con i lotti suddivisi secondo il volere del suo committente.

Il frazionamento dovrà essere effettuato con il programma PREGEO, disponibile in rete. In questa sede si dovranno presentare alla pubblica amministrazione anche particolari modelli e diverse tipologie di allegati.

Il comune

Prima di terminare la presentazione del progetto attraverso il programma PREGEO sarà necessario comunicare al comune le variazioni catastali in atto e la documentazione che riguarda il frazionamento; solo in seguito si potrà trasmettere la pratica tramite il sistema PREGEO allo sportello dell’Agenzia delle Entrate.

In tutte le fasi è necessario che il professionista che redige i nuovi atti sia in grado di seguire le direttive volute da ogni singolo comune; in particolare, se si tratta di futuri terreni edificabili, essi dovranno essere adiacenti ad una via di accesso. Nel caso di un terreno agricolo è importante ricordare che, dopo il frazionamento, si dovranno indicare i diritti di passaggio gravanti sui lotti, su tutti o solo su alcuni.

Il costo

Il costo del frazionamento di un terreno dipende da una serie di fattori, i principali dei quali sono le dimensioni del terreno e il numero di frazioni in cui sarà suddiviso. Una buona fetta dei soldi saranno necessari per saldare i diritti catastali, che sono fissi.

Il compenso del professionista contattato per redigere i progetti e gli atti invece dipende da caso a caso, anche se è possibile che ci siano delle tariffe standard specifiche. A tal proposito è necessario accordarsi preventivamente con il professionista scelto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

*