MeteoHeroes, l’app che insegna l’ecologia ai bambini

Insegnare ai bambini di oggi, cittadini di domani, l’ecologia. È lo scopo di MeteoHeroes, un’innovativa applicazione rivolta ai più piccoli, promossa dal Centro Epson meteo. L’età in cui si ha soltanto voglia di giocare, ovvero quella compresa tra i 4 e i 10 anni, diventa così una palestra formidabile per abituare i cittadini del futuro prossimo ad assumere tutta una serie di comportamenti che, se applicati in massa, sono davvero in grado di salvare il mondo.

meteoheroesIl tutto tramite il gioco e la tecnologia, il binomio che più fa gola ai piccoli abitanti del nostro pianeta. I protagonisti di questa singolare app si chiamano Pluvia, Nix, Thermo, Ventum, Fulmen e Nubes e sono dei supereroi che, tramite le imprese più disparate, trasmettono a chi gioca una corretta cultura ambientale. I protagonisti di questa app che sta facendo impazzire i baby italiani sono sei bambini che, nel giorno esatto in cui compiono dieci anni, in sei punti lontani del Pianeta, inaspettatamente scoprono di avere dei poteri speciali.

Ciascuno di loro può scatenare un agente atmosferico: far cadere la pioggia e la neve, scagliare fulmini e far risuonare tuoni, imbiancare il mondo di neve, alzare il vento, scaldare la terra e sciogliere i ghiacci. Il gioco prevede che i sei si ritrovino ben presto in una centrale dove l’intelligenza artificiale Tempus, guidata dagli scienziati e dai meteorologi del CEM, li addestra a controllare i loro incredibili poteri, trasformandoli appunto nei MeteoHeroes, capaci di agire sui fenomeni atmosferici.

L’aspetto educativo sta nel fatto che nella app i piccoli supereroi devono affrontare prove e rimuovere ostacoli in scenari differenti. I bambini devono quindi scegliere di volta in volta, il personaggio che può meglio rimuovere quel determinato fenomeno. Per ogni prova superata, si conquista una buono formativo, da leggere assieme ai propri genitori. Si tratta delle 12 Meteocards con nozioni di base di meteorologia, spunti curiosi e utili per affrontare fenomeni legati all’ambiente e alla natura che i bambini sperimentano nella propria quotidianità.

Quando si va avanti con il gioco i piccoli eroi cominciano a confrontarsi con i grandi problemi del mondo come l’inquinamento, il riscaldamento globale o l’uso dissennato delle risorse naturali da parte dell’uomo e devono ingegnarsi a trovare soluzioni. Partendo, quindi dal gioco, l’applicazione scaricabile da oggi gratuitamente ha come obiettivo quello di sensibilizzare ed educare sin da piccoli ad una cultura ambientale. Il problema dei cambiamenti climatici e le conseguenze sul nostro Pianeta sono ormai argomenti all’ordine del giorno, ma ancora troppo poco si è fatto, nonostante i 10 anni dalla firma del Protocollo di Kyoto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*